Ayurveda

“L’ Ayurveda sostiene che il corpo se massaggiato con olio, viene nutrito e risanato”.
Il massaggio ayurvedico completo appartiene alla filosofia indiana dell’Ayurveda. L’Abyangam, più comunemente conosciuto come massaggio ayurvedico, ha origini antichissime, ma grazie alla sua efficacia è riuscito ad arrivare fino ai giorni nostri.

Nella medicina indiana, il massaggio ricopre un ruolo fondamentale sia nel mantenimento di uno stato radioso di salute, sia nella convalescenza; viene praticato regolarmente in famiglia e in ospedale accanto alle altre cure mediche.

Le tipologie di massaggio Ayurvedico

Il massaggio Abhyanga riguarda tutto il corpo, letteralmente dalla testa ai piedi.  Si utilizzano degli oli tiepidi scelti dal terapista che possono essere arricchiti con essenze aromatiche per armonizzare uno specifico dosha.

Lo Snehana Abhyanga è un’antica pratica Ayurvedica di oleazione del corpo. Il flusso di Energia vitale ed amorevolezza che scorre tra l’operatore che esegue il trattamento a chi lo riceve, aiuta il corpo, la mente e lo spirito a ritrovare lo stato di equilibrio e di benessere.
La pratica di Snehana Abhyanga permette inoltre di espellere dal corpo le tossine e gli elementi di tossicità sia fisica che energetica che ostruiscono le Nadi, ovvero i canali energetici di scorrimento del Prana (Energia Vitale), favorendo il corretto funzionamento del corpo e della mente. La pratica Snehana Abhyanga viene usata per lubrificare il corpo prima del trattamento di Pancha Karma, ma può essere usata indipendentemente.

Vi sono poi trattamenti personalizzati che differiscono a seconda della costituzione di ogni persona ( Dosha). Avremo così:

  • Massaggio Abyangha per VATA : il cuore di questo massaggio per la tipologia vata è lo strofinamento che produce calore e dona calma, riequilibrando il sistema nervoso e sciogliendo le tensioni.
  • Massaggio Abyangha per PITTA: i movimenti per questo dosha saranno delicati e avvolgenti, dolcemente scivolati, Consigliato per disturbi digestivi o emicrania, questo massaggio che ti conduce a un profondo rilassamento.
  • Massaggio Abyangha per KAPHA: l’impastamento è la manualità specifica per questo dosha che delicatamente scioglie le contrazioni e il tessuto adiposo in eccesso.

Nonostante i dosha siano solo tre, il massaggio non è mai uno uguale all’altro: ogni persona, intesa nel suo complesso di mente e corpo, è un unicum di emozioni, tensioni e esigenze che il massaggiatore di volta in volta percepisce e, possibilmente, armonizza. 

Benefici

Dopo un massaggio ayurvedico ti sentirai completamente in equilibrio, rilassato e più consapevole del tuo corpo e della tua mente, perchè:

  • Agisce sui livelli ormonali, agevola l’eliminazione delle tossine, Allenta la tensione e i disturbi a essa collegati: insonnia, emicrania, stanchezza, digestione difficile, nervosismo.
  • Purifica la pelle da ogni impurità
  • Migliora la carnagione e il colorito appare più luminoso
  • Ringiovanisce i tessuti del corpo, promuovendo la salute e prevenendo l’invecchiamento generale
  • Diminuisce ansia, stress e la fatica mentale
  • Rilassa i muscoli eliminando la stanchezza fisica
  • Dona forza e vigore fisico
  • Promuove buoni tessuti corporei attraverso il nutrimento profondo, migliorandone le funzioni
  • Migliora la resistenza del corpo in caso di lesioni fisiche e mentali
  • Promuove un buon sonno
  • Toglie il dolore e la pesantezza, dando una sensazione di leggerezza
  • Contribuisce al mantenimento della salute
  • Migliora la funzione degli organi
  • Aiuta in caso di dolori (come l’artrite).

Chi puo’ ricevere il massaggio ayurvedico?

Il massaggio ayurvedico è adatto a tutte le persone senza limiti di età o di salute. Il rilassamento che ne deriva è davvero talmente profondo che a volte, durante il trattamento, ci si potrebbe addormentare. Questo è estremamente positivo perché significa che il massaggio sta sortendo davvero il migliore effetto.

Solitamente si  consiglia di non svolgere attività stressanti nelle tre ore successive al massaggio. Lo stadio di rilassatezza raggiunto potrebbe provocare movimenti rallentati per cui niente lavori gravosi o attività sportiva. Per questo motivo si suggerisce di scegliere orari comodi dove è possibile stare tranquilli e dedicarsi appieno questo momento di benessere se si vuole che diventi un vero toccasana.

Siccome viene utilizzato anche un olio specifico per massaggi, che ha proprietà emollienti e tonificanti per la pelle, è consigliabile non procedere a farsi subito una doccia ma attendere almeno un paio d’ore.

Controindicazioni al massaggio

Il massaggio ayurvedico è controindicato nel caso di dolori o infiammazioni in fase acuta, traumi o fratture, febbre, se si soffre di problemi circolatori seri, malattie cardiache gravi, nei primi 3 mesi di gravidanza. Meglio non massaggiare a stomaco pieno, per non affaticare il processo digestivo.

Se ovviamente si soffre di disturbi particolari e non si è sicuri del beneficio del massaggio, è sempre necessario e propedeutico richiedere il parere del proprio medico.

Quanto dura

Ogni trattamento dura mediamente 60-75 minuti, a seconda della costituzione.